Regolamento 1169/2011 : Giornata Nazionale di Studio

APERTURA PROGRAMMA  2Come da tempo annunciato, lunedì 17 novembre si è svolta la giornata di studio promossa ed organizzata dal nostro Ente Bilaterale per approfondire le tematiche connesse alle nuove norme in materia di etichettatura conseguenti all’avvio del nuovo  Regolamento (UE)  1169/2011. Come noto, infatti, il regolamento sarà pienamente vigente a far data dal 14 dicembre di quest’anno fatta salva la facoltatività, fino al 14 dicembre del 2016, dell’etichettatura nutrizionale che in ogni caso, qualora già oggi utilizzata, dovrà corrispondere da subito alla nuova normativa. Dopo una breve ma esautiva presentazione di EBIPAN e FONSAP  da parte del vicepresidente dell’Ente Bilaterale Attilio Cornelli, che ha anche portato il saluto a nome tre organizzazioni dei lavoratori (FLAI -CGIL, FAI – CISL e UILA -UIL) si è dato immediatamente il via ai lavori della giornata con una relazione introduttiva di carattere generale del presidente dell’EBIPAN, dott. Jerian, che ha passato subito dopo la parola al dott. Alfonso SELLITTO della SSICA (Stazione Sperimentale per l’Industria della Conserve Alimentari), esperto delle normative relative agli alimenti e che sta seguendo ed approfondendo gli aspetti applicativi ed interpretativi connessi al Regolamento (UE) 1169/2011 fin dalla sua emanazione avvenuta nel dicembre del 2011. L’ampia e rigorosa esposizione del dott. Sellitto, che è stata accompagnata da una nutrita serie di schede riassuntive (Etichettatura alimenti) dei molti temi trattati, ha avuto uno dei temi centrali  il comportamento degli operatori relativamente ad aspetti cruciali della norma quali gli elementi obbligatori che devono apparire in etichetta e come debbono essere posizionati uno rispetto all’altro, l’evidenziazione delle sostanze che possono provocare allergie, l’etichettatura dei prodotti sfusi e dei preimballati per la vendita al banco o a libero servizio, il QUID ( o ingrediente caratterizzante e il calcolo della sua percentualizzazione, l’utilizzo dei claims nutrizionali e, naturalmente, le norme in materia di etichettatura nutrizionale che, lo ripetiamo, diverrà obbligatoria a partire dal 14 dicembre 2016 ma che fin da oggi, qualora utilizzata dalle imprese, deve comunque essere adeguata alle indicazioni del regolamento in questione. A tale proposito di particolare interesse è stato l’intervento della dottoressa Francesca GERMANO’ della Gentilini Biscotti, che ha dimostrato concretamente come un’industria del settore abbia interpretato la norma e come abbia adeguato alla stessa l’etichettatura dei propri prodotti. Nella sessione pomeridiana  è stata la volta del dott. Tullio PANDOLFI, condirettore e responsabile legislativo di  ITALMOPA, organizzazione che raggruppa le industrie molitorie italiane   e della dottoressa Carlotta TRUCILLO di ASSITOL, l’organizzazione dei produttori di grassi, olii lievito e semilavorati per la panificazione e pasticceria. Entrambi hanno sottolineato l’iompegno delle rispettive organizzazioni e dei loro associati ad affiancare i panificatori nel miglior modo possibile al fine di consentire loro di adempiere al meglio e nel modo più corretto a quanto richiesto dalla nuova normativa. A coronamento dell’incontro in questione, infine, la presentazione da parte della dott.ssa  Nives CECCHETTO di RDS – NORDEST di un software, denominato VIDA, (vedi le immagini in pdf: Presentazione software VIDA) dedicato proprio all’etichettatura sia di base che nutrizionale che in modo semplice ed intuitivo consente, a partire dall’inserimento delle proprie ricette ed utilizzando banche date riconosciute a livello internazionale, di giungere fino al calcolo dei valori nutrizionale dei singoli prodotti il tutto tenedo ben presenti gli obblighi relativi all’evidenziazione degli allergeni ed alla necessità, nell’elencazione degli ingredienti in etichetta, di sviluppare i calcoli necessari ad esempio a determinare la quantità di ingrediente caratterizzante.

EBIPAN esprime un caloroso ringraziamento a tutti coloro che si sono adoperati per la migliore riuscita dell’incontro ed in particolare i relatori che con grande disponibilità e professionalità hanno affrontato un tema estremamente compesso e delicato e  risposto nel migliore dei modi alle numerose domande di chiarimento pervenute dai partecipanti.

FONSAP: ecco il piano delle prestazioni sanitarie

Al fine di dare una prima informativa generale sul piano di copertura delle prestazioni sanitarie che il FONSAP  ha previsto per il personale delle imprese aderenti al Fondo, pubblichiamo un quadro schematico ragionato e, per quanto possibile, esautivo delle stesse.

Fonsap.Piano sanitario 2012-2013

AVVERTENZA IMPORTANTE . Le informazioni qui presentate, per quanto esaustive e puntualmente ricavate dai contratti assicurativi stipulati per le coperture in questione, hanno carattere informativo e non vincolante.

A fini legali e giuridici si invita a fare riferimento al testo contrattuale integrale. Per ogni informazione in merito  si invita a contattare via mail la segreteria di EBIPAN/FONSAP all’indirizzo:

info@ebipan.org

 

 

Lo stato della panificazione Italiana : analisi e prospettive

Dando seguito alle attività contrattualmente previste, EBIPAN , su mandato delle organizzazioni che stipulano il CCNL del settore, promuove un’ampia analisi a livello territoriale da estendere successivamente a livello nazionale, sullo stato del settore della panificazione italiana.

Ciò anche in considerazione dello stato di crisi che tutta l’economia sta vivendo ma sopratutto delle ricadute che tale crisi ha sulle aziende dell’Arte Bianca sia sotto il profilo economico e finanziario sia sotto quello occupazionale.

EBIPAN  ritiene che sia indispensabile conoscere a fondo e con la maggior chiarezza possibile che cosa sta avvenendo a livello regionale prima ancora che a quello nazionale, per cercare di individuare i fattori di crisi più evidenti mas anche le possibili soluzioni da sottoporre congiuntamente (rappresentanze dei datori di lavoro e del lavoratori) sia agli organi istituzionali locali che a quelli nazionali.

Per tale motivo EBIPAN invita tutti coloro che ritengono utile avviare un’analisi di ciò che accade sul proprio territorio a confrontarsi liberamente al fine di individuare criticità ma anche soluzioni che consentano di guardare al futuro con maggior fiducia e speranza.

Pubblichiamo di seguito il documento ufficiale elaborato da EBIPAN e oggi proposto a tutte le forze sociali che hanno a cuore la panificazione italiana.

Per maggiori informazioni contattare la segreteria dell’Ente all’indirizzo :

info@ebipan.org

Analisi dello stato dell’Arte Bianca in Italia: documento di lavoro

Luglio 2012: partono le adesioni a EBIPAN e FONSAP

Dopo quasi due anni dalla loro costituzione, finalmente i due ent ibilaterali della panificazione italiana hanno ottenuto tutti i necessari via libera e le autorizzazioni ad operare.

Dal mese di luglio tutte le imprese di panificazione possono adempiere all’obbligo contrattualmente previsto aderendo ad EBIPAN e FONSAP  semplicemente compilando la scheda unica di adesione (http://www.ebipan.org/?page_id=28) ed inviandola via fax o mail alla sede nazionale degli enti bilaterali.

Nei prossimi giorni specificheremo meglio compiti e modalità di funzionamento dei due organismi deputati il primo (EBIPAN) a fornire servizi al mondo della panificazione nel suo insieme ed il secondo (FONSAP) a tutelare con iniziative concrete di carattere assicurativo la salute dei lavoratori del mondo della panificazione italiana.

Non sarà superfluo ricordare come non solo l’adesione sia CONTRATTUALMENTE OBBLIGATORIA ma che aderire ad altri Enti Bilaterali del Commercio o dell’Artigianato non sia in alcun modo equivalente ad adempiere a questo obbligo specifico. Pertanto si raccomanda, a coloro che fin qui avessero aderito ad altri Enti Bilaterali di regolarizzare la propria posizione contrattuale aderendo ad EBIPAN e FONSAP e dando eventuale  disdetta ad altri Enti ad evitare inutili costi aggiuntivi per l’impresa.